Orizzonte scuola docenti ata

il giornale degli operatori della scuola

TRIBUNALE DI TRANI SEZ. LAVORO: art. 700 c.p.c.

martello_giudice32Un collaboratore scolastico ha citato in TRIBUNALE , con la assistenza del Segreteraio Provinciale e Regionale dell’organismo federale prof. BARTOLO DANZI ,un Dirigente scolastico di Andria che ha pensato bene, a differenza di tanti altri Dirigenti scolastici che hanno preferito conciliare sulla materia, di non riconoscere il servizio almeno a livello giuridico per i mesi di Luglio ed Agosto su posto vacante e disponibile sino al 31 Agosto (incarico annuale), per un contratto individuale di lavoro che gli era stato limitato sino al 30 Giugno in netta violazione del D.M. 430/00 e della L. 124/99. Il tutto con danno per l’interessato che non ha potuto avvalersi del punteggio nelle relative graduatorie.Una riflessione è doverosa sulla vicenda: se avessero pagato di tasca propria i Dirigenti scolastici avrebbero avuto lo stesso il coraggio di fare la “resistenza” sino al massacro? Ma per questo, sia pur certo, se ne occuperà la CORTE DEI CONTI, a cui segnaleremo debitamente il caso per le relative valutazioni sul danno causato all’erario.

Annunci

dicembre 27, 2008 Posted by | 1 | , | Lascia un commento

BARI,Concorso Dirigenti Scolastici, indagati tre funzionari

A far scattare l’ inchiesta sono stati alcuni esposti anonimi. E ora il fascicolo sul concorso per presidi, bandito nel 2004 e conclusosi un anno fa, conta tre indagati. Si tratta di funzionari e impiegati amministrativi dell’ Ufficio Scolastico Regionale che hanno redatto le graduatorie, commettendo, però, alcune irregolarità. Da qui l’ ipotesi di reato di falso, contestata dal procuratore aggiunto Giuseppe Carabba, titolare del fascicolo. L’ inchiesta è particolarmente complessa, perché il concorso, al quale hanno partecipato 900 docenti, aspiranti presidi, è stato al centro di polemiche molto accese e di un contenzioso anche davanti ai giudici amministrativi. E con i ricorsi al Tar, poi sono arrivati anche gli esposti anonimi, ma ancora una volta molto circostanziati. La selezione prevedeva
due fasi. Chi superava gli scritti poteva accedere anche alla prova orale.
Un passaggio inevitabile per poter frequentare il corso di formazione e
diventare così dirigenti scolastici. Nella nostra regione i posti in palio
erano 121 (95 per gli istituti primari e 36 per quelli secondari). 450 i
candidati che hanno superato gli scritti e che poi sono stati ammessi alla
selezione orale. Solo una piccola parte è stata bocciata alla seconda prova,
gli altri invece si sono potuti iscrivere al corso di formazione. Il numero
di presidi, risultato idoneo, era però di gran lunga superiore a quello dei
posti, previsti dal bando del concorso. Un particolare rilevante che ha
fatto scoppiare le polemiche. Duecento candidati che avevano ottenuto un
punteggio più basso e che per questo non sono stati ammessi al corso di
formazione sono rimasti fuori. E per questo in 150 si sono rivolti ai
giudici amministrativi che, però, hanno respinto i loro ricorsi. Qualcuno,
probabilmente, ha anche presentato gli esposti anonimi, finiti sulla
scrivania del procuratore aggiunto Giuseppe Carabba, sollevando dubbi e
sospetti sull’ operato delle commissioni giudicatrici che non avrebbero
valutato sempre correttamente l’ operato delle commissioni giudicatrici. Gli
agenti della sezione di pg della polizia, guidati dal vice questore Pietro
Battipede, hanno acquisito la documentazione del concorso e per mesi hanno
cercato conferme all’ ipotesi investigativa, contenuta nelle denunce. L’
inchiesta ha prodotto i primi risultati: il procuratore aggiunto Giuseppe
Carabba ha iscritto nel registro degli indagati tre funzionari
amministrativi: hanno seguito le procedure del concorso, occupandosi anche
delle graduatorie. E nella stesura degli elenchi dei candidati presidi che
hanno partecipato alla selezione avrebbero commesso alcune irregolarità non
solo di carattere amministrativo ma anche penale. L’ inchiesta non è
conclusa e gli investigatori non escludono nuovi sviluppi con l’ iscrizione
di altri indagati. (g. d. m.)
Articolo tratto da “Repubblica” – 27 maggio 2008 pagina 3 sezione: BARI

dicembre 20, 2008 Posted by | 1 | , | Lascia un commento

Auguri

La Segreteria provinciale e Regionale vi augura un felice NATALE ed ANNO 2009.

dicembre 20, 2008 Posted by | 1 | Lascia un commento